Skip to main content

You are here

I polmoni nel fumatore

I fumatori conoscono con precisione i danni che il “vizietto” causa ai polmoni? Spesso chi fuma non ha la minima idea di come il proprio apparato respiratorio possa essere compromesso. I primi segnali dei nefasti danni del fumo sui polmoni, come tosse ed affaticamento respiratorio, sono spesso sottovalutati e non convincono un fumatore incallito a smettere. I fumatori in Italia sono circa 11 milioni. Il fumo è la causa di numerosi decessi ogni anno

Come sono fatti i polmoni dei fumatori?

Anneriti, perennemente infiammati e poco elastici: così si presentano i polmoni di un fumatore di lunga data, abituato a consumare svariate sigarette al giorno. Il loro aspetto è il segnale di uno stato di salute precario, causato dalle migliaia di sostanze tossiche sprigionate dalle sigarette. I polmoni, essenziali per l’apporto di ossigeno al sangue e ai tessuti, sono fortemente compromessi nel corpo di un fumatore. Il danno che si viene a creare dopo anni di dipendenza dal tabacco è solo in parte reversibile.

polmoni nel fumatore

Le conseguenze che il fumo provoca nei polmoni sono di due tipi: infiammatorio, con l’insorgere di bronchiti croniche, e strutturale, con la perdita di elasticità dei polmoni.

Nel caso della bronchite cronica, l’infiammazione si manifesta inizialmente con tosse e catarro. Quando i sintomi si protraggono per più di tre mesi e si presentano per almeno due anni successivi, la bronchite può ritenersi cronica. Questa patologia aumenta il rischio di infezioni respiratorie e determina un peggioramento delle funzioni polmonari. . Sebbene si tratti di una condizione reversibile, ci vogliono comunque una decina di anni di totale astinenza dal fumo per tornare ad avere dei bronchi funzionali.

La seconda differenza tra i polmoni di un non fumatore e quelli di una persona che fuma da tempo sta nella funzionalità polmonare, la capacità di gonfiarsi e sgonfiarsi durante la respirazione. In  poche parole, i polmoni di un fumatore fanno molta più fatica a svolgere il loro lavoro rispetto a dei polmoni sani, e questo si traduce in una respirazione affannosa, non corretta che inevitabilmente finisce per influenzare negativamente anche il funzionamento del cuore.

Per diagnosticare la bronchite o l’enfisema, una semplice spirometria è il primo esame da cui partire. Smettere di fumare essere una soluzione al problema  Potranno essere d’aiuto anche ginnastica respiratoria, una dieta ricca di antiossidanti e una moderata attività fisica.

smettere di fumare benefici

Smettere di fumare: benefici per la salute

I benefici per la salute che comporta smettere di fumare saranno evidenti sin dalla prima ora. Scopri cosa accade al corpo dopo aver smesso di fumare.

terapia NRT

La verità sulla nicotina e la terapia sostitutiva con nicotina (NRT)

Ottieni informazioni sul ruolo effettivamente svolto dalla nicotina nell'ambito della dipendenza e della terapia sostitutiva.

effetti del fumo

Il fumo colpisce tutti

Il fumo danneggia non solo te, ma tutti coloro che fanno parte della tua vita.